Covid-19 & Treni. Personale assente, fino al 23 gennaio rimodulazione servizio

La stazione di Crema

Il numero di assenze di macchinisti e capitreno dovute alla situazione pandemica si mantiene alto, ma costante rispetto alla scorsa settimana. Per questa ragione, fino a domenica 23 gennaio sarà confermata la rimodulazione parziale del servizio già in atto. Nel corso di questa settimana non si sono registrate criticità: con gli attuali 350mila passeggeri l’offerta, strutturata per oltre 700mila viaggiatori al giorno, è abbondantemente superiore alla domanda.
Trenord continua a registrare fra capitreno e macchinisti circa 180 assenze per positività a Covid-19 o quarantene, in aggiunta a circa 150 non direttamente connesse alla pandemia. Considerando che i dati relativi alle assenze si mantengono stabili, sarà invariata fino a domenica 23 gennaio anche la riorganizzazione preventiva del servizio, che prevede la soppressione totale o parziale di circa 350 corse sul totale di oltre 2170 giornaliere programmate, per una riduzione del 12% nelle ore diurne. Contestualmente, sono aumentati i posti disponibili sui treni in circolazione. I dettagli sulle modifiche nel sito aziendale.
Su tutte le linee sono soppresse le corse in circolazione fra le  23.30 e le 5.
Trenord in ogni caso consiglia ai passeggeri, prima di mettersi in viaggio, di consultare sull’App Trenord (iOS e Android) i dettagli delle modifiche e delle variazioni serali e notturne. Si ricorda ai clienti che per viaggiare a bordo dei treni è obbligatorio essere muniti di Green pass rafforzato e indossare mascherine FFP2.