Residenza Rosetta. I cento anni della signora Erminia!

Lunedì alla Residenza Rosetta di San Bernardino, insieme al parroco don Lorenzo Roncali (che proprio quel giorno compiva 50 anni), s’è presentata il sindaco Stefania Bonaldi insieme al “collega” di Castelleone Pietro Fiori.  Hanno portato gli auguri di compleanno alla signora Erminia Bianchi, che ha raggiunto con gioia i 100 anni!
La signora Erminia ha iniziato prestissimo, a Castelleone, a imparare a fare la “sartina” e a 11 anni è stata mandata a Milano da una sarta professionista, che inizialmente le faceva fare da “garzone per le consegne” nella metropoli. Nel mentre, però, la giovane Erminia imparava a tagliare e cucire, a copiare i modelli e a sperimentare i metodi del “Made in Italy”, portati alla ribalta dalle Sorelle Fontana e dalla Sartoria Biki.
Durante la Seconda Guerra Mondiale ritornava a Castelleone, dove apriva un atelier tutto suo, con quattro giovani donne che lavoravano alle sue dipendenze, senza mancare di dare impiego anche a persone meno fortunate.
“Il buon gusto, l’attenzione ai dettagli e la cura per la sua persona si notano anche oggi: Erminia infatti ci ha accolto vestita di tutto punto, elegante e con un filo di perle al collo – afferma Bonaldi – Augurissimi a lei, un saluto affettuoso a tutti gli ospiti e le ospiti della Residenza Rosetta e auguri anche al mitico don Lorenzo, che è sempre dove deve essere, con una generosità e una attenzione che colpiscono!”.