I Giovedì della biblioteca. La rassegna ritorna con “Come i Social hanno ucciso la comunicazione”

Biblioteca comunale di Crema
L'ingresso della Biblioteca comunale di Crema (foto di repertorio)

Riprendono I Giovedì della biblioteca, la rassegna di incontri con autori, presentazioni di libri, dialoghi e approfondimento organizzata dalla Biblioteca comunale di Crema. Il primo appuntamento è in programma per le ore 21 di giovedì (ovviamente) 4 novembre. Ingresso gratuito e fino ad esaurimento posti. Obbligatorio Green pass.
Questo gradito ritorno sarà aperto da Giovanni Battista Magnoli Bocchi e Guido Bosticco, docenti presso Università degli Studi di Pavia, coautori del libro Come i Social hanno ucciso la comunicazione (edizioni Guerini next).

Come i Social hanno ucciso la comunicazione

Messaggi stereotipati e urlati, informazioni in eccesso, slogan e hashtag ripetitivi. In questo bombardamento incessante, diventa vitale – per i singoli e per le aziende – cambiare il modo di porsi. È la proposta di questo agile saggio che smonta i meccanismi della comunicazione, così da offrire al lettore strumenti nuovi per esprimere la propria identità in rete e il proprio brand, aziendale o personale che sia. Se il mercato ormai vive sui social, sono i social più forti del mercato stesso? Sì e no.
I big player del web sono giganti in grado di influenzare l’opinione pubblica globale, ma anche vulnerabilissimi alle mode e ai gusti di un pubblico divenuto ingovernabile massa. E i social hanno di fatto paralizzato la comunicazione.
Aziende, politica, privati devono sgomitare per avere voce nelle piazze virtuali, disposti a snaturarsi pur di emergere. Ma ci siamo mai chiesti davvero che cosa vogliamo dire? Abbiamo cercato di definire la nostra identità, chi siamo, che cosa abbiamo da esprimere? Invece di spendere tempo e risorse per comunicare, sottostando a regole imposte da giganti con i piedi di argilla, lavoriamo su di noi.