Caso Pamiro – Richiesta di archiviazione, il Gip si riserva la decisione

Il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Cremona non si è espresso in merito alla richiesta di archiviazione del caso legato alla morte di Mauro Pamiro, 44enne professore d’informatica all’Itis di Crema trovato cadavere la mattina del 29 giugno dello scorso anno in un cantiere edile del quartiere cittadino dei Sabbioni. Il Gip si è riservato la decisione, potrebbe richiedere ulteriori accertamenti. Secondo il Pubblico Ministero Davide Rocco, non vi sarebbero elementi per affermare che il decesso sia riconducibile alla responsabilità di terze persone. Pamiro sarebbe caduto dal ponteggio del cantiere sul quale sarebbe salito accidentalmente o volontariamente. Di diverso avviso sono i genitori del musicista cremasco convinti che il figlio non si sia suicidato.