PATTO PER LA LETTURA – Libreria Cremasca venerdì 9 luglio ha ospitato in CremArena Massimo Bray

Venerdì 9 giugno circa 80 persone hanno colto l’occasione per ascoltare l’intervista che Matteo Facchi, di libreria Cremasca, ente organizzatore, ha fatto a Massimo Bray (Lecce 1959), a CremArena, all’interno della programmazione di eventi culturali da parte dell’assessorato retto da Emanuela Nichetti, presente in prima fila, e del Patto per la lettura sottoscritto dalla libreria di via Matteotti con il Comune.

Una figura brillante e capace di rispondere con vivacità alle domande poste da Facchi: Bray ha alle spalle una lunga carriera che lo ha visto anche per 10 mesi ricoprire il ruolo di Ministro dei Beni Culturali sotto il Governo Letta.

Il suo ruolo come presidente dell’enciclopedia Treccani, ma anche i passaggi del libro che Bray ha presentato dal titolo Alla voce cultura, diario sospeso della mia esperienza di Ministro (Manni 2019) sono stati il fulcro della piacevole intervista e della bella serata fatta di citazioni, riflessioni, ricordi (fra i quali anche la valorizzazione di due tesori quali sono i Bronzi di Riace) e anche qualche sagace battuta, figlia di una mente intelligente, come è quella di Bray, sapientemente sollecitata da Facchi.

 

Articolo completo sul Nuovo Torrazzo in edicola sabato 17 luglio