A Stasera Italia il caso Bonaldi. Espressa la necessità di una riflessione sul sistema

stefania Bonaldi

Il caso del sindaco di Crema non è al centro solo della cronaca locale. La notizia, infatti, da questa mattina viene battuta da molti media nazionali. E poco fa a Stasera Italia, il noto talk show di Rete 4 condotto dalla giornalista Barbara Palombelli, è andato in onda appunto il servizio sul caso Bonaldi ovvero l’avviso di garanzia che nei giorni ha ricevuto in seguito, come lei stessa ha spiegato durante il consiglio comunale di ieri sera, “al sinistro occorso nello scorse mese di ottobre, presso l’asilo nido di via Dante, quando un bimbo ha subito un trauma da schiacciamento del 3° e 4° dito della mano sinistra. Il bambino ha messo due dita nel cardine della porta tagliafuoco, che si era chiusa automaticamente, le ferite conseguenti hanno richiesto un periodo di cura di circa 3 mesi, fortunatamente senza che vi sia stato un lascito di lesioni permanenti”.
Durante il servizio il primo cittadino ha raccontato quanto accaduto fino al procedimento scaturito nei suoi confronti. Ha espresso la necessità di una riflessione sul sistema, diversamente “tante persone a titolo di volontariato si impegnano, ma poi questo se si deve tradurre in impegno politico diventa complicato quando si verificano situazioni del genere”.
Di tutta la vicenda il sindaco ha tenuto sottolineare che l’importante il bambino stia bene tanto che è tornato nello stesso asilo.
Terminato il servizio, sono stati fatti ascoltare alcuni sindaci, anche di città grandi, che hanno espresso la propria solidarietà alla dottoressa Bonaldi. In studio di Stasera Italia, infine, si è aperto un dibattito su questo sistema che non funziona perché ricoprire il ruolo di sindaco è un carico di responsabilità anche in eventualità che poi non competono direttamente al sindaco.