Romanengo – Rca vantaggiosa, automobilista truffato da finto assicuratore

Carabinieri

Finto assicuratore identificato e denunciato dai Carabinieri. Si tratta di un 26enne napoletano celibe, pregiudicato, deferito per il reato di truffa.

I fatti risalgono al 27 marzo scorso quando, spiegano dal Comando Provinciale dell’Arma: “il querelante, alla ricerca di una vantaggiosa polizza assicurativa per la propria autovettura, ha contattato un sedicente agente assicuratore del quale aveva trovato il recapito telefonico in un’inserzione apparsa su Internet. Il presunto assicuratore, compresa la necessità di risparmiare dell’uomo, è riuscito a convincere il suo ‘cliente’ dell’eccezionalità dell’offerta, proponendogli una polizza RCA al costo di 410 euro”. La vittima è stata quindi convinta a pagare effettuando una ricarica Poste-Pay a favore del sedicente assicuratore, il quale, facendogli di dover inserire un preciso codice all’atto della ricarica, è riuscito invece a farsi accreditare 810 euro”.

“Solo successivamente, confrontatosi anche con l’agenzia assicurativa della quale sino ad allora era stato cliente, l’uomo ha compreso di essere stato truffato e per questo si è rivolto ai Carabinieri di Romanengo”. Gli uomini dell’Arma, dopo aver appurato che l’utenza telefonica contatta dalla vittima era riconducibile a una cosiddetta ‘testa di legno’, hanno approfondito gli accertamenti fino a scoprire il reale intestatario della Poste-Pay, immediatamente bloccata, e dell’utenza telefonica a questa collegata. Il giovane partenopeo è stato deferito.