LIBERA ARTIGIANI – Fondo Nuove Competenze, ecco come beneficiare dei contributi per la tua impresa

Gli uffici della Libera Artigiani Crema

Casartigiani, la confederazione nazionale a cui aderisce la Libera Associazione Artigiani di Crema, ha siglato un accordo quadro a livello regionale, insieme alle principali sigle sindacali, in merito al Fondo Nuove Competenze, istituito presso l’Anpal, l’Agenzia Nazionale delle Politiche Attive del Lavoro. Il Fondo Nuove Competenze prevede contributi finanziari a favore dei datori di lavoro privati che, per mutate esigenze organizzative e produttive dell’impresa ovvero per favorire percorsi di ricollocazione dei lavoratori, stipulano accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro, nei quali le ore in riduzione sono destinate a percorsi di sviluppo delle competenze dei lavoratori.

COSA PREVEDONO GLI ACCORDI

Gli accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro devono: 1) Essere sottoscritti entro il 30 giugno 2021; 2) Prevedere i progetti formativi finalizzati allo sviluppo delle competenze; 3) Prevedere il numero dei lavoratori coinvolti nell’intervento e il numero di ore dell’orario di lavoro da destinare a percorsi per lo sviluppo delle competenze, nonché, nei casi di erogazione della formazione da parte dell’impresa, la dimostrazione del possesso dei requisiti tecnici, fisici e professionali di capacità formativa per lo svolgimento del progetto stesso; 4) Prevedere un massimo di ore da destinare allo sviluppo delle competenze per ogni lavoratore, pari a 250; 5) Individuare i fabbisogni del datore di lavoro in termini di nuove o maggiori competenze, in ragione dell’introduzione di innovazioni organizzative, tecnologiche, di processo di prodotto o servizi in risposta alle mutate esigenze produttive dell’impresa, e del relativo e necessario adeguamento.
È previsto anche lo sviluppo di competenze finalizzate a incrementare l’occupabilità dei lavoratori, anche allo scopo di promuovere processi di mobilità o ricollocazione in altre aree lavorative.
Il Fondo Nuove Competenze rimborsa il costo delle ore di lavoro destinate alla frequenza dei percorsi di sviluppo delle competenze da parte dei lavoratori (retribuzione + contributi previdenziali e assistenziali; a esclusione dei ratei di mensilità aggiuntive, TFR e premi di produzione). I lavoratori coinvolti non devono essere destinatari di altri interventi di sostegno al reddito.
L’accordo è valido per i lavoratori a tempo indeterminato, a tempo determinato e in apprendistato, anche se a tempo parziale. Non si applica ai rapporti di lavoro intermittente.
La rimodulazione dell’orario di lavoro dovrà avvenire entro i 90 giorni successivi alla data di approvazione dell’istanza di contributo da parte dell’Anpal. Il termine è prorogato a 120 giorni, nel caso in cui l’azienda richieda l’accesso alle risorse stanziate da un fondo di categoria interprofessionale.
Grazie all’accordo quadro regionale sottoscritto da Casartigiani, le imprese associate alla Libera Associazione Artigiani di Crema possono conferire il loro mandato all’associazione di categoria per gestire la procedura, evitando così di muoversi singolarmente, con tutto quello che ne deriva in termini di burocrazia e allungamento dei tempi.

RIFERIMENTI

Per qualsiasi informazione al riguardo, rivolgetevi agli uffici della Libera sul territorio. Il  personale è in grado di fornirvi tutti i chiarimenti del caso e di accompagnarvi nell’espletamento della relativa pratica. La Libera Associazione Artigiani, grazie alla collaborazione con Iriapa, l’ente formativo di emanazione di Casartigiani Lombardia, diretto da Walter Simonetti, offre alle aziende associate il supporto necessario alla presentazione del progetto formativo per accedere ai contributi del Fondo Nuove Competenze, che va allegato all’accordo sindacale e poi inviato all’Anpal. Non esitate a contattare gli esperti nelle sedi di Crema (tel. 0373/2071; email: laa@liberartigiani.it); Pandino (tel. 0373/91618) e Rivolta d’Adda (tel. 0363/78742).