Accademia Pugilistica Cremasca: quante soddisfazioni!

Sono state davvero tante le soddisfazioni che hanno colto i pugili cremaschi ai recenti Campionati Regionali disputatisi a Busto Arsizio. L’Accademia Pugilistica Cremasca partecipava con 6 atleti seguiti dai maestri Allocchio e Marchini di Crema, Maglio di Treviglio e Labò di Lodi. Nicolò Fumagalli ha vinto il torneo riservato alla sua categoria 75 Kg. L’esordiente cremasco ha visto ritirarsi il suo avversario nei quarti il 28 marzo, ha poi battuto prima in semifinale Lorenzo Reato della Danger Boxe per RSC (non più in grado di continuare) e poi Filippo Tarchini della Bergamo Boxe in Finale. Il nostro Nico ha vinto la prima e la terza ripresa in modo netto vincendo il torneo. Medaglia di argento nella sua categoria per il trevigliese Gabriel Bobnaj nei 69 Kg, che ha vinto due incontri contro contro Lorenzo Passidomo della società Pugni Chiusi e Salah Marouane della BT Camacho con una bella boxe di potenza, prima di arrendersi in finale al bravo Dumitru Cacazu della High Performance, dove ha pagato la mancanza di allenamenti causa infortunio dell’ultimo periodo. Hanno esordito anche altri atleti del sodalizio cittadino, il cremasco Riccardo Filipponi nei Kg 75 è stato fermato per ferita nell’incontro contro Massimiliano Finessi mentre stava conducendo l’incontro. Pietro Maraboli nei 75 Kg ha perso ai punti contro Filippo Tarchini della Bergamo Boxe, Manuel Martino nei 54 Kg ha perso ai punti con Antimo Rossi della Forza e Coraggio, Roberto Annunziata è stato fermato per intervento medico contro Andrea Bratto della Ruan Boxing per epistassi. In un’altra giornata di incontri lo youth Ruben Mortari, ha affrontato Paolo Castellani della Imperium di Brescia, campione regionale regionale della sua categoria, e lo ha battuto in due riprese confermando il grande momento di forma. Riccardo Bertolotti il 3 Aprile ha partecipato invece ad una riunione con numerosi professionisti. Nonostante un match da applausi, i giudici hanno però premiato il solido avversario Pasquato della Tudor nei 64 Kg. Ai regionali e alle altre riunioni dell’ultimo periodo hanno partecipato anche i pugili dell’altra palestra cittadina, l’Asd Rallyauto Crema, con grande soddisfazione per tecnici e dirigenti. È toccato a Carmine Garrisi, ventiduenne cremasco, il compito di rappresentare la società ai campionati regionali esordienti – Elite II – nella categoria 75 kg, e lo ha fatto nel migliore dei modi, aggiudicandosi la competizione. Sul ring di Busto Arsizio ha fatto apprezzare un pugilato solido e sicuro, che ha ricevuto il plauso degli addetti ai lavori presenti e dei tanti appassionati che hanno seguito l’evento in streaming sul canale della FPI Lombardia. Il 10 aprile Garrisi si è imposto su Massimiliano Finessi della Boxe Ursus Milano e il giorno 11 ha letteralmente travolto Luca Moltoni della Boxe Inferno costringendo l’arbitro a decretare la fine dell’incontro prima del limite. Un pugilato d’attacco, quello di Garrisi, che costringe gli avversari ad un pressing asfissiante, in cui sa applicare schemi tecnico-tattici di livello evoluto, capaci di mettere a dura prova la resistenza di qualunque avversario. Il 18 aprile sul ring di Viadana è toccato agli Elite I serie (che si affrontano senza casco) della società cremasca. Nella categoria 75 kg Cezar Ieseanu si è imposto ai punti su Soliman della Olimpia Boxe Carpi, superando lo statuario avversario grazie a rapidi spostamenti sul tronco e repentini rientri, mentre Gianluigi Valtulini ha nettamente battuto Samuel Serradimigni (Second Out Reggio Emilia) sciorinando il suo pugilato tecnico ed efficace. Successi che rappresentano una oggettiva soddisfazione per il maestro Lucio Vailati.