Rivolta d’Adda – 13enne in coma etilico, denunciato chi le ha venduto la vodka

I Carabinieri della stazione di Rivolta d'Adda

I Carabinieri sono risaliti, denunciandolo, all’esercente che ha venduto la bottiglia di vodka alla 13enne che il giorno di Pasquetta è stata rinvenuta priva di sensi, causa coma etilico, nel ‘Parco Camagna’. Avvalendosi sia di alcune testimonianze che della visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza comunali, i militari dell’Arma della stazione rivoltana sono riusciti a risalire al titolare di un esercizio commerciale locale che ha venduto il superalcolico alla minorenne. La giovanissima assuntrice, nella giornata di Pasquetta, dopo aver acquistato la bottiglia di vodka, si era ubriacata fino a perdere i sensi per poi essere soccorsa e trasportata all’ospedale di Crema in coma etilico.