CONSIGLIO COMUNALE – Lunedì sotto i riflettori anche l’Azienda Famaceutica Municipalizzata

Nuova seduta online per il Consiglio comunale di Crema nella giornata di lunedì, assise che potrà essere seguita dai cittadini collegandosi al link crema.consigliicloud.it. Nell’ora dedicata alle interrogazioni due documenti presentati dal grillino Manuel Draghetti.
Il primo sul “Paes Crema (il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile)”: quali risultati e quale rilancio?, chiede il giovane pentastellato. Altri quesiti, invece, riguarderanno gli impegni dell’amministrazione comunale Bonaldi per eliminare le criticità presenti in alcune zone cittadine. Si assisterà, probabilmente, all’ormai classico “botta e risposta” tra Draghetti e l’assessore ai Lavori pubblici Fabio Bergamaschi.
L’ordine del giorno partirà, poi, dall’approvazione dello schema di convenzione per la costituzione del Seav (Servizio Europa d’Area Vasta) della Provincia di Cremona, per passare di seguito all’analisi dello schema di convenzione per l’esercizio in forma associata delle funzioni di responsabile per la transizione al digitale.
Sotto i riflettori, ai punti 3 e 4, l’Azienda Farmaceutica municipalizzata (Afm): prima l’approvazione del Bilancio previsionale d’esercizio per il 2021 e pluriennale, con il Piano triennale 2021-2023, subito dopo quella del nuovo Statuto. Immaginiamo ci sarà da discutere. Si parlerà anche di “Next Generation” e di cittadinanza italiana per meriti speciali a Patrick Zaki, così come di conferimento della cittadinanza onoraria al “Milite Ignoto”.
Seguiranno le mozioni, a partire da quella (già criticata da qualcuno) di Draghetti per “bandire l’uso di palloncini a elio non biodegradabili”, per proseguire, sempre con il M5S, sull’impegno a fornire ai cittadini interessati, residenti nel Comune di Crema, “un indirizzo Pec da eleggere come domicilio digitale, a titolo gratuito”. Proposta che risale a gennaio. Sempre per una mozione dei grillini cremaschi spazio pure al tema “comunità energetiche e di autoconsumo collettivo: il Comune si faccia parte attiva”.  

La sede dell’Azienda Farmaceutica Municipalizzata in via Zavaglio a Crema Nuova