Casaletto Vaprio – Concorso di poesia Stefano Pavesi, via alla 12esima edizione

Scorcio del centro di Casaletto Vaprio

Torna con il solito entusiasmo il concorso di poesia casalettese promosso dall’associazione di casa ‘Stefano Pavesi’, kermesse giunta ormai alla 12a edizione.
La rassegna è stata presentata nei giorni scorsi dalle organizzatrici, Elisa Martellosio e Anna Borzì. La poesia è più forte della pandemia, è proprio il caso di dirlo. Pure in rima! Il concorso è nuovamente suddiviso in due sezioni, ‘Adulti’ e ‘Ragazzi’, quest’ultima lanciata l’anno scorso.

Prima concentriamoci sui grandi. Per loro due ‘divisioni’ interne, con componimenti in italiano o in dialetto.  La poesia, a tema libero, deve essere inedita, scritta a mano o pc: si può presentare un solo scritto per categoria, indicando nome, cognome, e-mail e numero di cellulare. In busta chiusa vanno inserite quattro copie del testo poetico e, su un foglio separato, segnati i propri dati personali. Dove recapitare la poesia? Semplice. In busta chiusa “Al mio bar” di via Roma 5 in paese, oppure in formato elettronico via e-mail a Stefano.Pavesi.2009@gmail.com (è sempre garantito l’anonimato). Per informazioni cell. 328.9475991, oppure 349.2663785. Gli elaborati vanno consegnati entro la mezzanotte di venerdì 20 agosto (idem per i giovani poeti).
La sezione ‘Ragazzi’ è invece dedicata ad autori tra i 10 e i 18 anni. Stessi riferimenti per la consegna dei componimenti e per ottenere informazioni, con la sola differenza che i giovani ‘animi sensibili’ potranno partecipare solo con poesie in lingua italiana. Per il vernacolo… c’è tempo!