Crema – Risse tra giovani, sette segnalati al Tribunale minorile

Il febbraio caldo dei giovani, a Crema, ha portato a sette segnalazioni di minorenni all’Autorità giudiziaria. È accaduto nei giorni scorsi quando la Polizia diCrema ha chiuso il cerchio delle investigazioni legate agli episodi di violenza che avevano avuto quali protagonisti alcuni giovani “i quali, in un contesto di assembramento di decine di coetanei – spiega il vicequestore Bruno Pagani – si erano azzuffati colpendosi reciprocamente con calci e pugni. Le scene, a volte cruente, erano state riprese con gli ‘smartphone’ e i video messi in rete erano diventati virali sui social”.

Il Commissariato ha concentrato le proprie attenzioni in particolare su due risse: quella verificatasi in via Cresmiero “dove tre ragazzi si sono colpiti con calci e pugni” e quella che ha avuto luogo in via Nazario Sauro dove “quattro ragazze si sono azzuffate”. In entrambi i casi i ragazzi presenti anziché cercare di sedare le liti avevano incitato i contendenti, filmandoli.

“L’attività d’indagine ha portato all’individuazione degli autori delle predette condotte che per il solo fatto di aver partecipato alla rissa sono stati segnalati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Brescia. I giovani in questione, tutti studenti, hanno un’età compresa tra i 13 e i 17 anni e sono residenti a Crema, Vailate e Spino D’Adda”.

Continuano nel frattempo i servizi di prevenzione da parte del Commissariato per contrastare i comportamenti illegali e pericolosi, con l’impiego di diverse unità operative nei luoghi maggiormente frequentati da gruppi giovanili.