Contrasto al Covid – A Soncino sospesa festina proibita lungo l’Oglio, a Castelleone chiusi i parchi

Il sindaco di Castelleone Pietro Fiori raccomanda ai residenti massimo rispetto delle regole

Festicciola proibita in riva all’Oglio a Soncino. A interromperla sul più bello sono stati i Carabinieri che sono stati contattati da alcuni residenti e che già stavano tenendo sott’occhio il gruppo di giovani, maggiorenni, che nel fine settimana avevano pensato di ritrovarsi per ascoltare musica e stare insieme. In barba alle norme antiCovid i ragazzini sono stati però colti sul fatto e sono stati identificati.

A Castelleone, invece, gli assembramenti osservati nei giorni antecedenti la Pasqua hanno portato il sindaco Pietro Fiori a chiudere tutti i parchi pubblici per 3 giorni e a raccomandare il rispetto massimo delle disposizioni perché non si formino capannelli di persone, che in zona rossa possono uscire solo per giustificato motivo. A preoccupare il primo cittadino è stato il nuovo incremento di casi di positività nel borgo, il più alto nell’ultima settimana dall’inizio del 2021.