PARCO SERIO – Approvato il Bilancio previsionale, tanti progetti anche nel Cremasco

Si è tenuta nei giorni scorsi la riunione dei sindaci dei Comuni rientranti nel Parco Regionale del Serio e dei rappresentanti delle Province di Bergamo e Cremona, per l’esame e l’approvazione del Bilancio di previsione triennale 2021-2023.
La riunione, online, è stata anche l’occasione per approvare le quote per ogni singolo abitante, che i Comuni e le due Province riconoscono al Parco, previa illustrazione da parte della struttura tecnico-amministrativa, di quanto realizzato lo scorso anno grazie a questa quota di finanziamento.
L’importo complessivo del Bilancio approvato è di circa un milione e mezzo di euro, con una doverosa precisazione: tra le fonti di finanziamento fondamentali del Parco, ci sono quelle di Regione Lombardia, e per questo, l’Ente presieduto da Basilio Monaci (nella foto) ha candidato in diversi bandi una serie di progetti, per i quali si attende l’esito che, se positivo, andrà a implementare le disponibilità che saranno formalizzate con le opportune variazioni del Previsionale.

CREMA E CREMASCO

Tra le iniziative che interessano invece il Cremasco e che sono in attesa dell’esito dell’istruttoria regionale, sono stati candidati due progetti da realizzarsi all’interno della Palata Menasciutto, sito di importanza comunitaria nell’ambito di “Reti natura 2000”: creazione o riqualificazione di zone umide per anfibi e riqualificazione habitat a querceto. Ma non solo questo, sono programmati anche una serie di interventi per dare continuità a percorsi ciclopedonali esistenti lungo il fiume, con la previsione di diverse passerelle.
In attesa dell’evolversi dell’emergenza Covid, sono stati riproposti i Campi natura estivi, finanziati dall’Associazione Popolare Crema per il Territorio, che generalmente si svolgono a Crema, Casale Cremasco, Romano di Lombardia e Seriate, a partire da metà giugno.

Servizio completo sul giornale in edicola.