Crema – Controlli di Polizia, spuntano coltello e droga: in tre nei guai

Droga, coltello e contanti sequestrati dalla Polizia

Continua incessante l’attività di prevenzione del Commissariato P.S. di Crema per contrastare i fenomeni criminosi più diffusi quali: scippi, furti in appartamento, borseggi e spaccio di sostanze stupefacenti. L’attività che ha visto, negli ultimi giorni, l’impiego di numerose unità operative del Commissariato di P.S., si è conclusa con: 160 persone identificate e155 automezzi controllati in 12 posti di blocco allestiti sulle principali strade del territorio; oltre a questo si aggiungono i controlli a 21 persone agli arresti domiciliari e a 3 esercizi commerciali.

“In tale ambito – spiega il vicequestore Bruno Pagani – un cittadino italiano residente a Crema di 40 anni, durante un controllo presso la stazione ferroviaria, è stato trovato in possesso di un coltello che occultava sotto gli indumenti indossati. Lo stesso, con precedenti di per reati contro il patrimonio e la persona, è stato indagato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cremona”.

Un’altra unità operativa del Commissariato, invece, nei pressi di una parco cittadino ha notato una vettura parcheggiata con a bordo due giovani. Le verifiche effettuate dagli agenti hanno permesso “il rinvenimento di sostanza stupefacente del peso di circa un etto tra hashish e marjiuana. I due, di anni 17 e 21, entrambi italiani e residenti a Crema, sono stati indagati, per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Brescia per il minore e alla Procura Ordinaria di Cremona per il maggiorenne”.

E per non farsi mancare nulla, i poliziotti hanno incrociato sulla loro strada anche due giovani che passeggiavano per le vie del centro città senza mascherina ed in evidente stato di ebbrezza alcolica. “Per tale ragione – conclude Pagani – sono stati segnalati alla Prefettura per la violazione delle norme antiCovid e per ubriachezza”.