Coronavirus – Soncino insieme alla provincia di Brescia in zona arancione. La pandemia non molla

“Tutta la provincia di Brescia entrerà in zona arancione rafforzata a causa della diffusione del virus e delle varianti, al 39% del totale dei nuovi casi”. L’anticipazione è del consigliere regionale Matteo Piloni che aggiunge: “L’incidenza del contagio in prov. di Brescia è il doppio rispetto alle altre province. Anche Soncino entrerà in fascia arancione, insieme a 7 comuni della provincia di Bergamo (Viadanico, Predore, Sarnico, Villongo, Calepio, Gredaro e Gandosso).
La provincia di Cremona è in costante controllo. Il dottor Bertolaso, nominato dalla Giunta Regionale per la gestione della pandemia, ha dichiarato che questa è la terza ondata dell’epidemia. Oggi sarà firmata l’ordinanza”. Il provvedimento prevede, oltre alle consuete restrizioni che caratterizzano questa fascia di colore, anche la chiusura di tutte le scuole, il divieto di recarsi nelle seconde case, l’utilizzo dello smartworking dove possibile e la chiusura delle attività universitarie in presenza.