VAILATE – Danneggiata la Panchina Rossa

vailate

Un gesto insensato. Un gesto che provoca rabbia nei vailatesi, ma non solo. La Panchina Rossa, simbolo della lotta alla violenza sulle donne, allestita in piazza Giuseppe Garibaldi, è stata danneggiata.
Come hanno comunicato dal Comune, il fatto risalirebbe alla notte tra martedì 16 e mercoledì 17 febbraio, quando soliti ignoti – uno o un gruppo di persone? Ancora non si sa – sono andati in azione rompendo un tacco di una delle due scarpe posizionate sulla Panchina.
“Un atto deprecabile e ignobile che sentiamo il dovere di condannare in maniera netta. È la dimostrazione di quanto lavoro ancora dobbiamo fare affinché in tutti ci sia il profondo rispetto delle persone e delle cose che è alla base del vivere civile di una comunità” così hanno commentato da Palazzo.
Una bravata? Non importa. I monumenti, in generale i beni comuni non devono essere danneggiati. Soprattutto se veicolano un messaggio importante, come lo è in questo caso: una panchina, di color rosso come il sangue delle donne che, purtroppo, ogni giorno trovano la morte per mano del compagno o dell’ex partener.
Il sindaco Paolo Palladini e compagni hanno sporto denuncia alle autorità competenti nella giornata odierna. I colpevoli hanno il tempo contato. La zona, infatti, è videosorvegliata. Per tanto saranno visionati tutti i filmati e verranno identificati gli autori del gesto.