VACCINO ANTICOVID – Adesione ultra ottantenni: rallentamenti e attese, ma il sistema non in tilt

COVID-19 Coronavirus Vaccine and Syringe with flag of Italy Concept Image
È dunque iniziata una nuova fase della campagna vaccinale contro il Coronavirus. Alle ore 15.15 di oggi, dopo poco più di due ore dall’avvio del servizio, sono 12.095 le adesioni raccolte sul portale messo a disposizione da Regione Lombardia (vaccinazionicovid.servizirl.it), per le vaccinazioni anticovid degli ultra ottantenni. Di queste, 1.488 sono state effettuate tramite le farmacie e 88 dai medici di base. 114.000 sono gli utenti in coda. Si rimane in attesa per circa un’ora.
A metà pomeriggio si era rilevato qualche rallentamento nella generazione da parte del gestore telefonico dell’SMS necessario alla validazione del numero di cellulare inserito; nell’attesa la sessione poteva scadere richiedendo un nuovo accesso. Regione Lombardia ha poi provveduto a contattare il gestore telefonico affinché la problematica fosse risolta al più presto. Cosa che è avvenuta.
Si ricorda che l’adesione può essere espressa senza fretta anche nei prossimi giorni e che l’ordine di registrazione sulla piattaforma non corrisponderà all’ordine in cui si verrà vaccinati.
La priorità sarà data ai cittadini ultracentenari,  che in Lombardia solo oltre 4.000, a scalare sarà il turno degli ultra novantenni fino ad arrivare ai nati nel 1941.