Pianengo – Fondo di solidarietà sociale, perché nessuno resti indietro

pianengo

Il Consiglio comunale ha approvato il regolamento di disciplina del ‘Fondo di Solidarietà Sociale’, attraverso il quale si intendono reperire risorse aggiuntive, “rispetto alle esigue normalmente a disposizione di un Comune di modeste dimensioni; ma ha anche l’ambizione di creare sinergie importanti tra vari soggetti del paese, amministrazione, servizi sociali, associazioni, attività e altro ancora”.
Il ‘Fondo di Solidarietà Sociale’, un’idea del consigliere comunale di maggioranza Andrea Serena, “ha la funzione di consentire interventi di sostegno al reddito di natura straordinaria, in relazione a situazioni di crisi occupazionale acute, alla cui gestione non si può provvedere con gli strumenti ordinari e integrare le azioni di sostegno per altre situazioni di disagio o di bisogno, non risolvibili con il normale intervento di assistenza sociale”.
Per finanziare il ‘Fondo’ l’amministrazione comunale ha pensato a “scatoline per la raccolta di donazioni, da distribuire negli esercizi commerciali, che volontariamente ne manifestino la disponibilità; al ricavato libero e volontario di feste e iniziative organizzate dalle associazioni del paese; a donazioni di privati cittadini, imprese, enti, associazioni, società, banche; a parte dei proventi correlati al progetto ‘Dentista Sociale’; ai proventi della Casa dell’acqua, dopo aver detratto tutte le spese, anche di manutenzione”.

Leggi l’articolo in versione integrale su Il Nuovo Torrazzo in edicola