RA5 – Oggi è la Giornata Mondiale della Radio

Don Lorenzo
A Radio Antenna 5 don Lorenzo con alcuni giovani

Ricorre oggi il World Radio Day, la Giornata Mondiale della Radio che l’Unesco ha proclamato per il 13 febbraio di ogni anno. La si festeggia a livello globale dal 2011. Dieci anni, quindi, di appuntamenti annuali per celebrare la radio e il mondo della radiofonia a quasi cento anni dalla prima trasmissione radiofonica, era il 6 ottobre 1924. Anche noi vogliamo celebrare questa grande amica che in maniera garbata e discreta riempie le giornate, mentre siamo in auto, mentre lavoriamo, mentre sbrighiamo le faccende di casa. Un’amica sincera che accompagna la vita di chi la fa e di chi la ascolta.

Un’amica che parla anche cremasco perché la Diocesi di Crema ha da oltre 40 anni attivo il canale radiofonico 87.800 che risponde al nome di ‘Radio Antenna 5’. L’emittente diocesana è musica, informazione, sport e intrattenimento 24 ore su 24. Con l’ascolto tradizionale o attraverso lo streaming (www.radioantenna5.it o mediante la App ‘Radio Antenna5 Crema’) il mondo cremasco e l’ottima musica internazionale entrano ogni giorno nelle case, nelle auto e nelle cuffie di centinaia di ascoltatori, non solo locali.

RA5 è la voce del Cremasco, un territorio che si riconosce nell’etere. Lo ha fatto negli anni in cui le radio locali hanno iniziato a muovere i primi passi e lo ha ribadito in questo anno difficile nel quale l’informazione, il servizio e le note delle emettenti radiofoniche sono state un modo per restare in contatto e sentirsi sempre comunità. Ed è proprio questo che la radio è, una comunità di operatori e ascoltatori che hanno stretto un patto di amicizia fraterno, di sostegno reciproco; un legame che è anche quello di RA5 con il suo territorio di riferimento. E allora che dire, ‘Viva la radio’, per tutti e di tutti.