Calcio a 5: pari amaro per il Videoton con Cagliari (2-2)

Recupero ottava Giornata – Girone di Andata

VIDEOTON CREMA – CAGLIARI FUTSAL 2-2 (2) Usberghi

Il Videoton impatta su un coriaceo Cagliari e non riesce ad andare oltre il 2-2 nel recupero dell’ottava giornata di campionato, rinviata causa Covid-19. Nonostante un match condotto per lunghi tratti e la ricerca della vittoria nel finale, i ragazzi di mister De Ieso ottengono un punto: il percorso del Vidi in questo campionato avrebbe forse fatto sperare nel successo, ma la rabbia per aver mancato l’intera posta in palio è un buon segnale in vista dei prossimi impegni. Le pesanti assenze dello squalificato De Freitas e dell’indisponibile Pagano non sembrano condizionare la prova dei locali, protagonisti di un’ottima partenza; la maggior verve dei padroni di casa non porta al gol, trovato al contrario dagli ospiti. Alla stoccata dello 0-1 per il Cagliari a metà tempo segue la veemente reazione dei cremaschi, trascinati da un Ghezzi in grande spolvero: dopo aver colpito un palo subito dopo lo svantaggio, è lui a servire l’assist al bacio per Usberghi, bravo a farsi trovare al posto giusto nel momento giusto per ristabilire la parità. Si rientra negli spogliatoi sul parziale di 1-1 per merito di un grande intervento di Mastrangelo, che chiude la frazione con una parata da applausi. A inizio ripresa è ancora il Videoton a partire meglio, ma stavolta i cremaschi riescono a capitalizzare la propria supremazia territoriale: brilla ancora Usberghi, che approfitta della respinta del portiere sardo sul tiro di Di Maggio e ribadisce in rete il pallone del 2-1. I padroni di casa provano l’allungo, ma le occasioni di Lopez e Porceddu non portano all’esito sperato. Quando la palla entra in rete per quello che sarebbe il tris, il direttore di gara annulla il gol con una decisione non chiara nemmeno al termine del match. Ecco così che al danno ricevuto, segue la pronta beffa: a metà del secondo tempo, una punizione concessa al Cagliari regala agli ospiti la gioia del pareggio. Il 2-2 accende il finale di match, perché entrambe le formazioni scelgono di utilizzare il portiere di movimento: il Videoton con piglio offensivo e determinato a cercare il vantaggio, i sardi con atteggiamento più difensivo, per portare a casa il pareggio e magari approfittare dello sbilanciamento dei locali. Nell’interessante duello tecnico-tattico tra i giocatori in campo e nella sfida strategica a distanza tra i coach seduti sulle rispettive panchine, è l’equilibrio ad avere la meglio: il punteggio resta inchiodato sul 2-2 sino alla sirena. Per il Videoton un po’ di amarezza per non aver trovato il colpo vincente, ma il rammarico per i due punti lasciati sul campo della Toffetti rappresenta la conferma che i rossoblù non si vogliono accontentare della propria classifica.  Il fitto calendario non dà tregua e, anzi, offre immediate opportunità di riscatto: Sabato 13 Febbraio, alle ore 16.00, sempre alla Palestra “Alina Donati De Conti” si rinnova la sfida cremasco-sarda, con il Videoton che ospiterà gli isolani dell’Ossi.