Sergnano – Il ‘Mosaico’ vince anche online

Il Mosaico presenta online le coreografie di successo

Il Covid-19 non ha spento la voglia di fare e l’entusiasmo a ragazze e ragazzi de ‘Il Mosaico Dance and Arts School’ Sergnano che… “riprende da dove era stato interrotto. Dopo i fasti di Livorno del febbraio 2020, dove aveva incantato la platea e i giudici nel concorso internazionale, la pandemia ha solo rallentato la scuola, ma non l’ha fermata”.
Alternando lezioni in presenza (quando possibile) con sedute online, ballerine e ballerini con i loro insegnanti “si sono impegnati a non far spegnere il debole lumicino che, ormai, le decisioni dei vari Dpcm continuano a soffocare, dimenticandosi della danza”. E, una bella e interessante opportunità di fare ancora della danza in presenza si è presentata “da un concorso nazionale indetto dall’ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane – Ente di Promozione Sportiva), riconosciuta dal CONI, che permetteva alle allieve iscritte a questo challenge di fare attività anche in presenza”. Ebbene, la ripresa è avvenuta col botto, con la conquista di risultati oltre le più rosee aspettative.
Tre ragazze del gruppo avanzato più quattro ragazze del gruppo Junior si sono quindi messe in gioco con un’ulteriore difficoltà: i pezzi andavano registrati e montati con video in alta definizione. L’esperienza straordinaria di Silvia, molto ben coadiuvata da Andrea Stabilini e dalle ragazze del gruppo avanzato, ha permesso di realizzare un prodotto che la giuria del concorso ha ampiamente apprezzato. Sbalorditivi i risultati ottenuti: la categoria Contemporaneo – Solisti Senior della scuola sergnanese ha conquistato l’intero podio: il 1° posto l’ha ottenuto Veronica Forner, il 2° Nicole Epis e il 3° Ileana Paone. Nella categoria Contemporaneo – Gruppi Junior, il gruppo composto da Arianna Orgiu, Giada Bianchi, Lucrezia Bongiovanni e Sofia Salvitti è salito sul secondo gradino del podio con una coreografia di Silvia Illari e Andrea Stabilini.

Leggi l’articolo in versione integrale su Il Nuovo Torrazzo in edicola