IZANO – Festa patronale di San Biagio: Messe, borse di studio e benemerenze

Il parroco don Scotti mercoledì in chiesa durante la benedizione della gola

A Izano, le manifestazioni per la solennità del patrono San Biagio sono confermate. In modalità diversa rispetto agli anni scorsi, a causa dell’emergenza sanitaria. Parrocchia e Comune hanno definito i rispettivi programmi che, anche stavolta, si “fondono” tra loro per dar vita a una serie di iniziative utili per celebrare la ricorrenza patronale, tra momenti liturgici e consegna di riconoscimenti.

Mercoledì 3 febbraio, nel giorno della memoria di San Biagio, il parroco don Giancarlo Scotti ha presieduto due Messe, entrambe nella chiesa parrocchiale, alle ore 16 e alle 20, presso l’altare del Patrono: c’è stata la tradizionale benedizione della gola, quest’anno senza tocco, ma per tutti nel rispetto delle norme di contenimento del Covid.

L’Eucarestia solenne sarà celebrata alle ore 11.15 di domani, domenica 7 febbraio, in chiesa parrocchiale. Sono invitati in particolare i futuri diciottenni (nati nel 2003): a loro, al termine della Messa, l’amministrazione comunale consegnerà la Costituzione.
A completamento dei momenti religiosi, lunedì 8 febbraio, alle ore 20, sarà celebrato l’ufficio solenne per ricordare tutti i defunti.

La ricorrenza di San Biagio è anche l’occasione per premiare le eccellenze scolastiche con le borse di studio. L’appuntamento, promosso dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Luigi Tolasi è per domani, domenica 7 febbraio: per il primo anno, la consegna si svolgerà nel nuovo refettorio, realizzato anche per ospitare manifestazioni pubbliche. Sempre a causa della pandemia non ci sarà una cerimonia unica, ma i premiati saranno suddivisi per ordini scolastici, così da non creare assembramenti: alle ore 15 sono attesi gli studenti della scuola secondaria di primo grado, alle 15.30 quelli della secondaria di secondo grado e alle 16.30 gli universitari e i laureati.

I ragazzi che hanno eccelso per meriti scolastici, valutati dalle Commissioni preposte, sono i seguenti. Per la scuola secondaria di primo grado: Federico Dossena, Camillo Lorenzo Vailati e Alice Bussi. Per la secondaria di secondo grado: Francesca Magni, Alessia Maraffino, Yasmine Martignoni, Melanie Alexis Romani e Riccardo Stabilini. Per gli universitari in corso: Bianca Visigalli e Patrizio Vailati Facchini. Per i laureati: Alessandra Fiamenghi e Irene Zoli.

Sempre domani, nel refettorio delle scuole, alle ore 16 la Parrocchia assegnerà le targhe per le “Benemerenze di San Biagio”. Un attestato andrà alla Caritas dell’Unità pastorale Izano-Salvirola, quindi due attestati “alla memoria”: a suor Domenica (Cattaneo Rosa) e alla missionaria suor Stefania Carioni.