CREMA, la nuova composizione del giovane Benedetto Cottone

Cottone

Riveciamo e con gioia pubblichiamo la nuova poesia di Benedetto Cottone, il giovanissimo poeta di Crema che ha alle spalle già una pubblicazione delle sue composizioni nonché la partecipazione e la segnalazione a diversi concorsi letterari.

Crema

Mi hai accolto tra le tue braccia,
hai donato carezza,
mi hai tenuto guardandomi in faccia,
e dato amore con la tua bellezza.

Sei piccola e piena di sapore
sei sempre dentro un cassetto,
grande nel mio cuore,
ti tengo stretta chiudendo il lucchetto.

Davanti a me togli il velo,
mostri ciò che hai e mi riempi di vita,
con le tue meraviglie riempi il cielo,
e rendi un momento perla infinita.

Ti adorni ad ogni festa,
ogni anno sei sempre meglio,
in una angolo del cuore sempre resta,
il tuo colore al mio risveglio.

Grazie per il passato in cui mi hai cullato,
se te ne vai sempre torni,
pensandoti mi hai consolato,
e hai racchiuso tutti i miei giorni.

Hai reso tutto diverso,
lo hai lanciato verso le stelle,
l’amore che provo all’universo,
fino a farmi drizzare la pelle.

Volo sopra la tua schiena,
le tue ali piene di piume,
i negozi fanno scena,
è in un angolo il nostro Comune.

Dai bar esce un buon odore,
un favoloso carnevale,
ci trasmette tanto amore,
questa fantastica Cattedrale.

I tuoi occhi li vedo in tutto,
nei monumenti che ti abbelliscono il viso,
l’armonia a cui dai frutto,
è nella gente il contento sorriso.

Sarà affetto o genetica,
di parlarti sono sempre in vena,
questa composizione poetica
è dedicata a te , cara Crema

18/01/2021
Benedetto Cottone