Crema – Colpisce l’autista del soccorso stradale e se ne va col carroattrezzi, 36enne deferito dai Carabinieri

Nella foto di repertorio, carroattrezzi all'opera

Storia che ha dell’incredibile quella che ha come protagonista un 36enne albanese, un operatore del soccorso di una carrozzeria bresciana e un mezzo per il recupero e trasporto delle auto incidentate. Storia che si è conclusa con un arresto.

I fatti. Un 36enne albanese residente a Crema, con diversi precedenti di Polizia, è rimasto coinvolto in un sinistro lungo la tangenziale di Soncino. Al termine dei rilievi effettuati dai Carabinieri, il mezzo incidentato dello straniero è stato trasportato da un autosoccorso di Quinzano d’Oglio presso il deposito. Viaggio effettuato dall’operatore in compagnia del proprietario del veicolo.

“Giunti al deposito dell’autosoccorso – spiegano dalla sala stampa del Comando Provinciale dell’Arma – il cittadino albanese pretendeva di essere accompagnato unitamente alla sua auto a Crema. L’autista dell’autosoccorso spiegava che non era possibile accontentarlo e questo dopo averlo minacciato, lo ha colpito al volto con diversi pugni e dopo essersi impadronito del mezzo di soccorso che trasportava ancora la propria auto, si è diretto verso Crema”.

Immediata la richiesta di intervento lanciata ai Carabinieri che “dopo un breve inseguimento hanno intercettato e bloccato l’uomo che si era impadronito del carroattrezzi, nei pressi di Cumignano sul Naviglio. Al termine degli accertamenti il 36enne è stato tratto in arresto per il reato di rapina e tradotto presso la Casa Circondariale di Cremona”.