Fondazione Manziana – Caro amico, ti scrivo… tornano le lettere

Fondazione Manziana
I bambini delle classe 2a della scuola primaria “Ancelle della Carità” (Fondazione Manziana) scrivono ai loro ‘amici di penna’

In un’epoca in cui messaggi, e-mail e chat ci stanno facendo dimenticare carta e penna, gli alunni della classe 2° della scuola primaria “Ancelle della Carità”, della Fondazione Manziana riscoprono la bellezza delle lettere.
Nel mese di dicembre è, infatti, partito un progetto di corrispondenza tra gli alunni della menzionata classe e quelli di altre due classi di coetanei di scuole di regioni diverse: la seconda A dell’Istituto Comprensivo Borgona di Porto Torres (Ss) e la 2a D della scuola primaria “Santa Caterina di Foligno” (Pg).
Il progetto prevede uno scambio epistolare per tutto l’anno scolastico con l’obiettivo di motivare la comunicazione, educare ai valori di reciprocità e della conoscenza degli altri e alla costruzione della propria identità nei vari aspetti conoscitivi, affettivi e relazionali.
Grande emozione sul volto degli alunni nell’aprire il plico contenente le lettere dei loro “nuovi amici di penna” della Sardegna che sono stati i primi a rompere il ghiaccio. Ogni bambino si è presentato, rivolgendosi direttamente a un suo coetaneo di cui già conosceva il nome, illustrando i propri interessi.
C’è chi ama i cani, chi gioca a calcio, chi adora andare al mare, chi ha una zia un po’ matta che si tinge i capelli di color pannocchia… Gli alunni della Manziana hanno quindi risposto, presentandosi a loro volta.
Nella lettera i bambini sono stati liberi di aggiungere dei disegni, di esprimersi senza filtri e senza imposizioni da parte di genitori e insegnanti, aprendo il loro cuore e la loro quotidianità ai coetanei.
La speranza è che questa corrispondenza si consolidi nel tempo (è previsto almeno uno scambio al mese) e che possa durare anche oltre l’anno scolastico, accompagnando i bambini fino al termine del ciclo della scuola primaria, in un percorso comune di crescita e di amicizia. Una ‘idea’ davvero bella, le lettere scritte a mano hanno sempre la loro ‘magia’ e rimangono nei ricordi.