STRAGE DI PIOLTELLO – Tre anni fa il deragliamento: il ricordo delle vittime è sempre vivo [video]

Capralba 2018: posa pietra d'inciampo (nel riquadro) a sinistra il papà Antonino e la mamma Laura di ALessandra Pirri, vittima del tragico incidente ferroviario di Pioltello

Tre anni fa, proprio oggi, il disastro ferroviario di Pioltello, quando il treno regionale 10452 di Trenord, partito alle ore 5.32 da Cremona e diretto a Milano-Porta Garibaldi deragliò, causando la morte di Alessandra Pirri, Ida Milanesi e Pierangela Tadini e il ferimento di oltre una cinquantina di passeggeri, alcuni in modo serio. Ricorda quella tragica mattina del 25 gennaio 2018, quando il convoglio della Cremona-Milano via Treviglio, superata la stazione di Pioltello, alle 6.57 uscì dai binari, anche il sindaco Stefania Bonaldi insieme ai colleghi della linea ferroviaria. Lo fa con un significativo video e con un post in Facebook.

Le parole del primo cittadino di Crema

“Nell’impossibilità di una commemorazione insieme, in presenza, noi sindaci dell’asta Cremona-Treviglio insieme al Comitato Pendolari abbiamo voluto ricordare così questo triste, assurdo anniversario. Sempre vicini alle famiglie di tre splendide donne, che hanno tragicamente perso la vita nell’incidente ferroviario, mentre si stavano recando al lavoro”. C’è un processo in corso, “non vogliamo vendetta, ma sicuramente chiediamo giustizia. Per loro e per tutte e tutti. E sicurezza per ogni viaggiatore che si affida a un mezzo pubblico”. 

Il video

A causa dell’emergenza sanitaria non è stato possibile lo svolgimento della tradizionale commemorazione. Di qui il video “social” dei sindaci dell’asta Cremona-Treviglio insieme al Comitato dei viaggiatori.