Controlli antiCovid – Centinaia di verifiche e decine di sanzioni

Carabinieri

Inizio anno di controlli serrati in tutta la provincia da parte dei Carabinieri per verificare il rispetto delle disposizioni impartite dal cosiddetto ‘Dpcm di Natale’. In tutto i militari hanno sottoposto ad accertamenti 1.071 persone e 61 esercizi nell’ambito di 155 servizi svolti dall’uno al 9 gennaio. Oltre 60 le multe comminate oltre ad esercizi commerciali chiusi provvisoriamente per inottemperanza ai decreti e alle ordinanze.

Nel Cremasco sono state 30 le persone sanzionate “per violazioni che vanno dal mancato uso della mascherina – spiegano dal Comando Provinciale dell’Arma – ad assembramenti sino all’allontanamento dalla propria abitazione in orario di coprifuoco senza motivazione valida”.

“Per quanto riguarda i controlli negli esercizi commerciali – proseguono dalla sala stampa dei Carabinieri – i militari della stazione di Montodine, nei comuni di Credera Rubbiano e Montodine, hanno rilevato la presenza di avventori all’interno di due bar, in palese violazione delle norme sulla consumazione di bevande e alimenti all’interno o nelle immediate vicinanze degli stessi. In entrambi i casi sono state irrogate sanzioni amministrative sia ai titolari, che si sono visti imporre la chiusura dei locali per cinque giorni, sia agli avventori dei quali alcuni non indossavano la mascherina”.

A Camisano i militari della locale stazione hanno elevato un totale di 10 sanzioni, cinque delle quali sono state comminate a un gruppo che il 5 gennaio si è ritrovato presso il Santuario del Binengo di Sergnano creando assembramento”.