LA BIBLIOTECA COMUNALE RIAPRE! – conclusi i lavori, riapertura dal 7 gennaio

La Biblioteca comunale di Via Civerchi, a conclusione dell’intervento di efficientamento energetico, riaprirà giovedì 7 gennaio con i consueti orari per la restituzione e il prestito di libri, su prenotazione, e con il contingentamento degli ingressi, secondo quanto consentito dalle norme vigenti per l’emergenza sanitaria.

La posa dei nuovi serramenti è stata portata a termine dalla ditta incaricata nei periodi di chiusura, sotto la supervisione dell’ufficio tecnico del Comune. Il lavoro, del costo di 87.700 euro, ha richiesto la realizzazione su misura di 41 infissi, ciascuno leggermente diverso dall’altro, più il restauro di altri 12 – quelli lungo il corridoio prospiciente le sale di lettura – tutto in accordo con la Sovrintendenza rispettando la tecnologia di posa e il disegno dei precedenti. Si è iniziato nei mesi scorsi con la sostituzione dei serramenti nelle sale chiuse al pubblico, così da poter procedere con l’intervento senza intralciare il servizio bibliotecario. Da ultimo, dovendo cambiare le finestre che affacciano su via Civerchi, si è reso necessario cantierizzare la sala di ingresso e parte della via stessa per svolgere i lavori in piena sicurezza.

La sostituzione degli infissi della biblioteca rappresenta un sensibile miglioramento della qualità degli ambienti, a tutto beneficio dei fruitori”, commenta l’assessore ai Lavori pubblici, Fabio Bergamaschi.“In stretta collaborazione con la Sovrintendenza, in sostituzione dei precedenti infissi ammalorati sono stati installati nuovi elementi pienamente rispettosi della storicità dell’edificio, ma al contempo in grado di garantire un significativo efficientamento energetico”.

Diversi interventi collaterali hanno migliorato la biblioteca: oltre ai serramenti, è stata migliorata la porta di ingresso e contestualmente, approfittando della chiusura al pubblico, sono state ritinteggiate le pareti di sala ragazzi. A breve, inoltre, la sala d’ingresso e la sala ragazzi – nell’area 0/6 anni – saranno arredate a nuovo anche grazie al sostegno dell’Associazione Popolare Crema per il territorio.


Questo importante lavoro complessivo sulla biblioteca non ha permesso di riattivare il servizio di prestito nel breve lasso di tempo nel quale la Lombardia è divenuta zona gialla e prima della chiusura per le vacanze di Natale, ma ora restituiamo alla città una biblioteca rimessa a nuovo, secondo i nostri programmi”, commenta l’assessore alla Cultura del Comune di Crema, Emanuela Nichetti.“Ritengo importante segnalare che anche nei periodi di chiusura, grazie all’aiuto telefonico e online dei bibliotecari, gli utenti hanno potuto scaricare gratuitamente ebook, giornali, riviste, film e musica dalla piattaforma Media Library On Line a cui la biblioteca aderisce.

I bibliotecari hanno lavorato per catalogare e preparare per la riapertura tantissimi nuovi libri acquistati a partire da ottobre grazie al contributo del Mibact a sostegno della filiera del libro e delle piccole librerie indipendenti: il Comune di Crema ha infatti concorso vedendosi assegnato un contributo di diecimila euro.

Non vediamo l’ora di tornare ad accogliere in sicurezza gli affezionati utenti, con i quali abbiamo continuato a mantenere rapporti grazie anche alle molte e apprezzate rubriche proposte sui canali social della biblioteca: gli Albi illustrati, Arte a merenda, Calendario dell’Avvento con i libri, Natale con Valentina e Michele, Utenti distanti, ma vicini, I giovedì della biblioteca online, I documenti raccontano, Torno subito”.

LA BIBLIOTECA DOPO I LAVORI E IL PERIODO DI CHIUSURA

Importo dei lavori: 87.700 euro

41 infissi nuovi realizzati su misura

12 infissi restaurati

Porta di ingresso a norma

Nuovi arredi in sala di ingresso e sala bambini 0-6 anni (contributo Associazione Popolare Crema per il territorio)

10 mila euro di libri in più (contributo Mibact)