Pianenghese – Una storia affascinante che dura da 45 anni!

La grande festa degli anniversari dei sodalizi sportivi è solo rimandata, ma in attesa dell’evento, “un piccolo riconoscimento è stato consegnato a chi tanto si adopera per coinvolgere bambini, ragazzi, adolescenti, giovani e meno, in diverse discipline sportive”, riflette il sindaco Roberto Barbaglio a margine dell’incontro, ‘ristretto’, dei giorni scorsi, presente anche Matteo Tedoldi consigliere comunale delegato allo sport. Il Team Serio è nato cinque anni fa; la Scuola di Karate del maestro Gabriele Stellato avrebbe festeggiato il 25esimo di fondazione; la Bocciofila Oratorio il 35esimo e l’Usd (Unione Sportiva Dilettantistica) Pianenghese, su cui ci soffermeremo oggi, promettendoci di ripassare anche la storia delle altre tre realtà, il 45esimo, essendo nata sulle ali dell’entusiasmo nel lontano 1975. Come per molti eventi che hanno aspetti di leggenda, sulle sue origini ci sono due versioni, anche se non ci sono dubbi sul luogo: un campo di calcio. Il primo presidente è Antonio Riboli, in carica dal 1975 al 1983 e, dopo Enzo Saronni (gli è stato intitolato il centro sportivo comunale) ritorna nel 1999 e rimane fino al 2012, quando lascia il posto a Roberto Premoli, al quale nei mesi scorsi gli subentra il giovane Cristian Martellosio, determinato a contribuire a scrivere “altre belle pagine di una storia importante iniziata a metà degli anni ‘70 appunto, per iniziativa lodevole di un gruppo di amici, ai quali va la gratitudine di tutti. Il 45esimo sarà degnamente ricordato e tra le iniziative abbiamo già pensato a un torneo che realizzeremo nel mese di maggio in collaborazione con le altre realtà sportive del paese”. Cristian (presente all’incontro coi suoi predecessori Riboli e Premoli, oltre al vice Stefano Aiazzone) sottolinea “l’opera svolta dai tanti volontari che da sempre contribuiscono a mandare avanti una attività che coinvolge tanti tesserati suddivisi in più discipline; senza il loro encomiabile impegno sarebbe impensabile la realizzazione di progetti ambiziosi”. L’Usd Pianenghese è impegnata nel calcio, nella pallavolo (maschile e femminile) e nel podismo (in passato anche col tennistavolo ha conseguito ottimi risultati), anche se, “purtroppo, in questa fase è tutto fermo. La speranza è che si possa ricominciare il 7 febbraio col campionato di Seconda, comunque prima del 7 marzo, altrimenti la stagione verrà annullata”, osserva il presidente Martellosio.
Il mister della Seconda Categoria è Enrico Alloni, “sempre in contatto con la truppa, anche se da remoto si fa quel che si può”. È completa la filiera delle giovanili del calcio. La Iuniores è allenata da Massimo Bombelli; gli Allievi sono seguiti da Walter Peveralli (gioca anche in prima squadra); i Giovanissimi li allena Marco Schena (“Ho fatto vent’anni della storia della Pianenghese”, ci ha dichiarato tempo fa con una punta di orgoglio); gli Esordienti, Andrea Porra; i Pulcini sono seguiti da Stefano Centomo e Federico Bonetti che è anche responsabile dell’attività di base.
Il gruppo dei Primi Calci è curato da Stefano Pesenti e Giovanni Vailati, e la nidiata Panathlon 4-5 da Noemi Regonesi.
Ora la pandemia ha fermato tutto, ma “siamo pronti a ripartire di slancio quando le condizioni ce lo consentiranno. Il 45esimo è traguardo importante, ma vogliamo continuare a crescere”. Buon anno a tutti