Ac Crema non vedenti: l’entusiasmo non manca!

L’Ac Crema aveva vinto il campionato di calcio a 5 non vedenti di B1 per il terzo anno consecutivo piegando all’inglese in finale l’agguerrito Firenze con due gol di Paul Iyobo, poi tutto si era fermato.
La stagione 2020-21 non è proprio iniziata, ma… “Al centro sportivo del San Luigi i ragazzi hanno continuato ad allenarsi agli ordini di mister Maurizio Bonioli e di tutto lo staff – chiarisce il dirigente accompagnatore Marco Spinelli –. Il gruppo si ritrova una o due volte la settimana e lavora attenendosi chiaramente alle disposizioni del protocollo ministeriale. S’è fermato solo per un breve periodo, quando gli impianti erano chiusi”.
L’entusiasmo non è mai venuto meno, ma “la voglia di tornare a lottare per i tre punti è davvero grande. Tutti si stanno impegnando a fondo per essere nelle condizioni ideali di forma quando si comincerà a fare sul serio”. Quando? “Presumibilmente a febbraio e per la nostra squadra sarà il quarto campionato”.
Sin qui avete ‘solo’ primeggiato… “È chiaro che in campo si va per vincere, sempre e ci proveremo ancora – interviene il capitano Luigi Bottarelli, centrale difensivo dall’esperienza immensa –. Le gare ufficiali ci mancano tantissimo, ma grazie a chi ci segue con passione e professionalità, ci stiamo allenando con forte determinazione, ci diamo dentro, divertendoci”.
Avanti con la casacca nerobianca. “A Crema (prima aveva giocato anche nelle Marche ndr) ho trovato un bellissimo gruppo, e il Centro San Luigi ha tutte le comodità; in certi impianti bisognava montare il campo”. L’organico 2020-21 ha un paio di giocatori in più rispetto a quello della passata stagione “e questo è un bene – osserva Spinelli –. Si fa fatica a comporre ‘rose’ ampie perché il calcio non vedenti è molto maschio e per parecchi genitori ciò è fonte di preoccupazione. Noi abbiamo tesserati che risiedono nel milanese e piacentino e siamo nelle condizioni di accogliere ragazzi provenienti da tutta Italia”.
I nuovi sono Daniele Cassioli, “campione del mondo, europeo, italiano, di sci nautico e Davide Cantoni, rientrato nei ranghi dopo essere rimasto a guardare per un po’”. Il gruppo guidato da Maurizio Bonioli è composto da Paul Iyobo, Francesco Cavallotto, Davide Premoli, Daniele Cassioli, Angelo Timpano, Riccardo Locatelli, Luigi Bottarelli, Davide Cantoni, Daka e Vasquez Rolly. Come risaputo, la FISPIC  (Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi)  lo scorso anno ha riconosciuto il Centro San Luigi come Centro Federale, che lo ha reso punto di riferimento per gli atleti ciechi e ipovedenti tesserati alla federazione e residenti nel nord Italia. “Sono tanti e importanti i progetti in cantiere, ma in questa fase possiamo solo allenarci”.