PADANIA ACQUE – Unanimità sul piano 2020-2043, oltre 500 milioni d’investimenti

La sede di Padania Acque a Cremona

Padania Acque S.p.A., durante l’assemblea dei soci svoltasi online nella serata di mercoledì 16 dicembre e preceduta dalla Conferenza dei Comuni della Provincia di Cremona, ha approvato all’unanimità un maxi piano di investimenti, pari a oltre 500 milioni di euro, per il periodo 2020-2043.

Un risultato straordinario che consentirà di effettuare investimenti per 80 milioni di euro nel periodo 2020-2023, 45 milioni di euro in più rispetto a quanto programmato, pari a 55 euro per abitante all’anno, il 40% in più della media italiana. All’odg dell’assemblea degli azionisti di Padania Acque, che ha visto una partecipazione pari a circa 80% del capitale sociale, anche la presentazione dei conti semestrali al 30 giugno 2020, l’approvazione del Piano Economico Finanziario 2020-2043 e del Budget 2021.I vertici di Padania Acque hanno voluto sottolineare che, nonostante l’emergenza Covid-19 e il conseguente rallentamento di alcune attività lavorative, gli investimenti realizzati dal gestore unico dell’idrico cremonese raggiungeranno nel 2020 i 20 milioni di euro.

Gli investimenti programmati consentiranno di migliorare la qualità e l’efficienza del Servizio Idrico Integrato. In particolare, il potenziamento delle infrastrutture, delle reti e degli impianti del sistema idrico puntando sulla sostenibilità ambientale con particolare attenzione al trattamento delle acque reflue e alla depurazione, all’industrializzazione delle reti e del servizio e all’applicazione delle nuove tecnologie 4.0. Gli uffici dell’Ato (Ambito territoriale ottimale), i vertici di Padania Acque, insieme alla direzione tecnica e amministrativa, hanno lavorato in stretta sinergia per elaborare un Piano di investimenti basato sulle reali priorità del territorio.

Approfondimento e dettagli sul giornale in edicola giovedì.