SOSTEGNO ECONOMICO – Ieri approvato il quarto Decreto legge Ristori

Un quarto Decreto legge Ristori è stato approvato ieri dal Consiglio dei Ministri per prolungare fino alla fine dell’anno i sostegni economici ai settori più colpiti dalla crisi. Il provvedimento, tra le altre misure, prevede lo slittamento di adempimento fiscali previsti per il 30 novembre. Il decreto utilizza gli ulteriori 8 miliardi di scostamento di Bilancio per il 2020 approvati dal Parlamento e dovrebbe essere accorpato in sede di esame parlamentare così come avvenuto per i decreti precedenti per essere approvato velocemente.

“Il punto centrale del decreto Ristori quater è lo slittamento a primavera delle scadenze fiscali, esteso a imprese e Partite Iva che hanno subito un calo del fatturato di almeno il 33% nel primo semestre di quest’anno rispetto allo stesso periodo del 2019, allargando così la platea dei beneficiari dei precedenti decreti Ristori, che prima erano limitate alle attività chiuse o colpite da restrizioni”, afferma Stefania Bonaldi. Il “Ristori quater” amplia anche le categorie dei codici Ateco includendovi gli agenti di commercio.