NATALE 2020 – Luci di speranza. Mercoledì accensione delle luminarie

Non sarà il solito Natale, ma sarà comunque Natale, con le luci per la città e la tradizionale accensione di tutte le luminarie e dell’albero. L’amministrazione comunale – nello specifico l’assessorato al Commercio retto da Matteo Gramignoli – intende dare un forte segnale di speranza. “Proprio così, rendere luminosa la città credo sia importante, nonostante tutto, come segno di vicinanza: una città luminosa ci aiuta ad avere ottimismo”, afferma Gramignoli.

Nel rispetto delle norme contro la diffusione del contagio da Coronavirus è confermata l’assenza di ogni evento che possa radunare persone per l’accensione dell’albero 2020, così come si conferma l’annullamento della fiera di Santa Lucia. Le luminarie saranno accese il 2 dicembre, così anche l’albero in piazza Duomo e la stella cometa di piazza Garibaldi, senza alcun evento di contorno. “Il grande albero, che posizioneremo in piazza Duomo tra i locali e il fianco della cattedrale, arriverà martedì mattina. Purtroppo la pandemia impedisce qualsiasi cerimonia. Lo accettiamo nel rispetto delle regole. Qualunque cosa accada a livello regionale e nazionale confermo che le tradizionali bancarelle della Santa più amata dai bambini non si svolgeranno: si tratta di una ‘fiera regionale’, quindi vietata. Ma anche se andassimo in zona arancione non la proporremmo: innanzitutto è corretto evitare assembramenti, poi l’organizzazione richiede un lavoro complesso”.

Cometa di piazza Garibaldi, una curiosità

Bellissima la stella cometa posizionata in piazza Garibaldi. Qualcuno si è domandato che solido è? No, non è un icosaedro a 20 facce, ma un pentagonododecaedro. Solido platonico regolare di 12 facce pentagonali regolari. Uno spettacolo della geometria. È un solido che in natura è ben rappresentato dal cristallo di pirite, che si trova proprio con questo tipico abito. Non vogliamo aprire una discussione sul significato del pentagono nella storia, ma si perde nella notte dei tempi sia dal punto di vista tecnico-scientifico-matematico sia da quello religioso mistico-esoterico.

Ampia intervista all’assessore al Commercio Gramignoli domani sul “Torrazzo” in edicola.