Palazzo Pignano – Infrazioni stradali: il sindaco Rosolino Bertoni puntualizza

Palazzo Pignano
Il primo cittadino Rosolino Bertoni

Durante uno dei suoi video messaggio per aggiornare sull’emergenza sanitaria, il primo cittadino Rosolino Bertoni ha voluto puntualizzare su alcune affermazioni giunte a mezzo social in tema di infrazioni stradali.
“Passare con rosso semaforico e a una velocità oltre i 96km/h su una strada extraurbana, in presenza di un incrocio pericoloso, sono due infrazioni gravi” ha affermato, in apertura, il sindaco. “Il Codice della Strada obbliga il Comune alla riscossione coattiva, dopo cinque anni che una delle sanzioni delle infrazioni di cui sopra non è stata pagata, altrimenti si genera un danno erariale per l’Ente. Parliamo dell’incrocio di Cascine con la Melotta, dove abbiamo installato un autovelox, a causa di una elevata incidentalità, e di un incrocio molto pericoloso a Palazzo Pignano”.
“Sui social alcuni soggetti che non conoscono le norme degli Enti Pubblici, il Codice della Strada o non lo rispettano, scrivono delle falsità, volgarità, minacce e insulti. Sappiano che i loro scritti verranno valutati ai fini legali. Oltretutto, basati su una serie di notizie false. Ve ne elenco alcuni. Uno scrive ‘Comune disseminato di velox’: totalmente falso. ‘Ho preso un sacco di multe in quel Comune’: totalmente falso, nemmeno una presa da quel nominativo. ‘Con quelle entrate si fanno utili’: ancora falso, perché quelle entrate devono essere reinvestite per la sicurezza stradale”.
Il sindaco Bertoni ha, quindi, precisato che il controllo delle infrazioni semaforiche, raggiunto l’obiettivo dell’azzeramento dell’incidentalità, da due anni non c’è più e che l’incidentalità, dove c’è il controllo della velocità, si è quasi azzerato.
“Il nostro obiettivo è solo la sicurezza” ha ribadito il primo cittadino di Palazzo Pignano: in quei luoghi passano mamme con bambini, ragazzi in bicicletta e anziani.