La bella realtà della Polisportiva Oratorio Castelleone

“In qualsiasi momento noi siamo pronti, abbiamo tutte le carte in regola per rispondere ai protocolli ministeriali ”.
La Polisportiva Oratorio Castelleone ‘don Eugenio Mondini’, come tutte le realtà sportive dilettantistiche, è ferma, “perché non si può fare altrimenti. Siamo nelle mani della legge, ovviamente speriamo che si possa ritornare alla normalità in tempi brevi”, ragiona il vicepresidente Domizio Ghidotti (è stato alla guida del sodalizio per 8 anni), sempre in contatto con gli altri dirigenti, presidente Carlo Bonizzi in testa. Conquistata la Seconda Categoria attraverso i playoff del 2018-19, dopo la prima, breve (stoppata a fine febbraio causa Coronavirus) esperienza in Seconda Categoria nel girone Cremasco, in questa stagione, assieme a Ripaltese e Montodinese è stata inserita nel girone cremonese, “decisamente più impegnativo, per quanto riguarda l’organizzazione delle trasferte, decisamente più lunghe e costose, viste le restrizioni dovute dal Covid-19, ma tant è”.
Ghidotti, ma è in buona compagnia, pensa che “la situazione si sbloccherà non prima di gennaio e il campionato, se va bene, ripartirà a febbraio. Si potrebbe provare a far disputare qualche gara infrasettimanale così da offrire la possibilità ai giovani di mettersi in evidenza, ma mi rendo conto che sono pochi gli impianti dotati, come il nostro, di illuminazione, quindi la strada non è praticabile”. L’Oratorio Castelleone conta “almeno 350 tesserati”. È realtà importante del territorio quindi. La compagine di Seconda la allena Andrea Mazzolara, la Juniores Fabio Faciocchi: la squadra Allievi, Stefano Bettinelli; Pulcini ed Esordienti, impegnati nei campionati CSI, Andrea Cattaneo e Claudio Uggè. Restando in ambito calcistico, la Polisportiva Oratorio Castelleone è iscritta anche al campionato Amatori a 7 con due compagini e con una nel torneo a 5.
Inoltre partecipa a ben 3 campionati di Pallavolo Csi (Under 10, 12 e 14); due squadre di mini basket, un gruppo di ginnastica ritmica, è impegnata nell’attività motoria che coinvolge anche i bimbi della materna “e stavamo iniziando coi col mini-judo, ma s’è fermato tutto”.
La Polisportiva Castelleone è nata nel 2008 dalla fusione tra San Bernardino, che faceva attività Csi in Oratorio, la Folgore (pallavolo femminile) ed il Centro Olimpia, impegnato coi bambini nell’attività motoria. Ghidotti rimarca l’importanza del “consulente ecclesiastico, don Matteo Alberti, coadiutore da poco. Il primo presidente della nostra polisportiva è stato, per un biennio, l’allora curato don Vittorio Bariselli. In tempi normali il nostro centro giovanile è sempre molto frequentato, c’è grande fermento grazie alle tante iniziative che vengono proposte, importanti per la crescita di bambini, ragazzi,adolescenti e giovani”.