LINK 2020 – Edizione online

LINK non si ferma: l’edizione del corrente anno, fortemente messa alla prova per le limitazioni del momento, lancia comunque la sua proposta, rivisitata in una modalità smart e in remoto, ma altrettanto ricca di contenuti e opportunità.

LINK è l’evento che permette alle famiglie e ai ragazzi di avvicinarsi al tema della scelta della scuola superiore, decisione spesso complicata che porta con sé dubbi e necessità di essere orientati verso le proposte del territorio.

Per soddisfare questo scopo, nell’attuale situazione che impedisce gli assembramenti, è stata realizzata ex novo una vera e propria piattaforma all’interno del sito dell’Orientagiovani: per accedere infatti ai contenuti, come una utile mappa interattiva per scoprire la proposta formativa delle scuole secondarie di II grado oppure per partecipare alle varie dirette streaming con le presentazioni delle scuole, sarà necessario iscriversi e registrarsi. Tutte le informazioni sono disponibili sulla pagina “Dopo la terza media”del sito dell’Orientagiovani di Crema

Questo il programma di LINK:

Sabato 14 novembre dalle 9 alle 18 ci sarà l’opportunità di collegarsi alle dirette per ascoltare le presentazioni di tutti gli istituti scolastici delle scuole secondarie di secondo grado del territorio.

A seguire due appuntamenti importanti per i genitori, che hanno un ruolo fondamentale nell’orientamento alla scelta dei propri figli:

Martedì 1°dicembre, alle 21, un incontro a cura della dottoressa Elena Pezzotti, psicologa dell’età evolutiva, che tratterà il tema “La scelta della scuola superiore: un cantiere per adolescenti e genitori”.

Mercoledì 9 dicembre, sempre alle ore 21, il dottor Alberto Pellai, illustre medico e psicoterapeuta esperto del mondo giovanile, porterà un suo contributo sul tema “Crescere sicuri in un mondo pieno di incertezze”. Anche per questi due eventi sarà necessario iscriversi nella sezione “Dopo la terza media”.

Non vogliamo perdere l’occasione di offrire ai ragazzi e alle loro famiglie una opportunità per riflettere su sé stessi e sul loro futuro”, spiega l’assessore alle Politiche giovanili, Michele Gennuso. “Anche per questo Link sbarca sui social, per continuare a garantire uno spazio sull’orientamento; voglio ringraziare l’Ufficio Orientagiovani e tutti coloro che hanno reso possibile questa iniziativa con un lavoro di reinvenzione nient’affatto semplice”.

Non bisogna scordare che in particolare i ragazzi e gli adolescenti stanno pagando un prezzo alto per la loro crescita in questa emergenza sanitaria”, aggiunge l’assessore all’Istruzione, Attilio Galmozzi.