COMUNITÀ SOCIALISTA CREMASCA – Verso il futuro e le prossime elezioni

elezioni comunali

Ribadito il negativo giudizio sulle modifiche della Costituzione –  “decise  nel periodo  del  federalismo modaiolo del passato, soprattutto in materia sanitaria, oggi esaltate dalla conflittualità  in corso tra lo Stato e  le Regioni” –  sui  provvedimenti  limitanti  la diffusione del Coronavirus, la Comunità Socialista Cremasca, in vista dei prossimi rinnovi amministrativi, dice la sua.

Ritiene  necessarie  opportune  riflessioni  sulle conseguenze  derivanti  dalle  varie leggi intercorse, in ordine alla separazione delle responsabilità politiche rispetto a quelle delle  strutture  burocratiche. “Contrariamente  alle previsioni del legislatore, infatti, in questi anni i miglioramenti attesi, in termini di efficienza e di produttività delle amministrazioni  pubbliche, non si sono per nulla realizzati, al pari dei risparmi nei costi degli iter procedurali, pure promessi”, commenta Virginio Venturelli.

Ampio servizio sul giornale di domani in edicola.