Romanengo – Ingresso illegale nello Stato, 4 giovani afghani deferiti

Carabinieri

Ingresso illegale nello Stato Italiano. Di questo sono accusati quattro giovani afghani deferiti dai Carabinieri della stazione di Romanengo che li hanno bloccati al termine di una breve fuga.

L’episodio risale alla mattinata di martedì 3 novembre quando il conducente di un camion proveniente dalla slovenia, uditi rumori provenire dall’interno del convoglio, ha arrestato la corsa del mezzo lungo la Serenissima tra Romanengo e Ticengo, cercando di capire cosa stesse accadendo. Approfittando della situazione dal vano carico sono usciti quattro individui che hanno cercato di darsi alla fuga nei campi.

Immediata la chiamata ai Carabinieri che sono prontamente intervenuti e, dopo breve inseguimento, sono riusciti a bloccare nella campagna romanenghese i quattro stranieri, tutti di origine afghana e di età compresa tra 18 e 23 anni. Privi di documenti personali sono stati tutti denunciati a piede libero per l’ingresso illegale in suolo italiano.