Covid-19: il cardinale Bassetti ricoverato in terapia intensiva con parametri vitali stazionari e un quadro clinico grave

Cardinale e presidente Cei

“Parametri vitali stazionari nelle ultime 24 ore pur nella persistenza di un quadro clinico grave. Continua ossigenoterapia con supporto ventilatorio non invasivo e terapie mediche del caso”. È il bollettino sullo stato di salute del card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, rilasciato dall’Azienda Ospedaliera di Perugia. Il cardinale è ricoverato, dallo scorso 31 ottobre, presso l’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia a causa del Covid-19. Nella notte tra lunedì e martedì, in seguito a una variazione dei parametri vitali, la decisione dei medici di trasferire il Cardinale da Medicina d’Urgenza Covid 1 a Terapia intensiva 2.
In tanti sostengono attraverso la preghiera il presidente della Cei. Oggi, anche la Federazione italiana dei settimanali cattolici (Fisc) ha espresso “la propria vicinanza nella preghiera” a Bassetti.
“Ricordando le diverse occasioni in cui il cardinale ha incontrato in questi anni la grande famiglia della Federazione – si legge nella nota del presidente della Fisc, Mauro Ungaro -, affida la sua guarigione e quella degli altri pastori delle Chiese locali che in questo momento sono colpiti dal Covid-19, alla Madonna delle Grazie, protettrice della città e dell’Arcidiocesi di Perugia”.