Cremosano – Nuova scuola, partiti i lavori con i primi sbancamenti

Cremosano
L'attuale scuola primaria di Cremosano

I lavori alla nuova scuola elementare sono già partiti a metà della scorsa settimana con i primi sbancamenti, dopo che il cantiere era già stato segnato nei giorni precedenti. L’area della nuova costruzione, come si ricorderà, è quella di fronte all’oratorio parrocchiale Madonna del Campo, zona strategica del paese. Tra qualche tempo, quindi, addio ai problemi di spazio e di sicurezza della scuola.

“Visto che non era possibile espandere il plesso attuale, considerato il contributo arrivato, realizzare un nuovo immobile al passo coi tempi era a nostro giudizio la cosa migliore da fare. Ed eccoci qui”, dichiara il sindaco Raffaele Perrino. Si prevede una spesa complessiva di 2.080.000 euro, di cui 1.640.000 provenienti dal contributo regionale già assegnato al Comune e circa 440.000 euro coperti da fondi comunali.
“Abbiamo da tempo accantonato 200.000 euro circa provenienti dalla vendita di un’area di proprietà del Comune, quindi il mutuo mancante sarà circa della stessa somma di 200.000 euro circa”, chiarisce ancora il sindaco.

In questi anni il Comune ha compiuto numerosi sforzi per mantenere agibile la ‘Angelo Spini’, ma la struttura ha più di 50 anni e a livello di impiantistica e pavimentazioni le problematiche erano ormai troppe. Il nuovo immobile sarà innovativo, antisismico e massimamente funzionale. “Avremo praticamente sette sezioni in luogo delle attuali sei, più un’aula polifuzionale che all’occorrenza potrà ospitare altre due classi. Ampi spazi all’interno delle aule, caratteristica non di secondo piano oggi durante la pandemia e, immaginiamo, anche nel prossimo futuro”.

Per sabato mattina (24 ottobre) era intenzione del Comune proporre la cerimonia di posa della prima pietra del nuovo edificio scolastico… ma la nuova accelerazione della diffusione del Coronavirus ha suggerito a chi è al governo del paese di lasciar stare. “Non ci sembra il caso, per le circostanze del momento, procedere con la manifestazione”.