Crema – Codacons mette in allerta: “Truffatori senza scrupoli si approfittano del dramma di Giulia”

“Alcuni truffatori si aggirano a Crema chiedendo soldi per Giulia Kabello, la bambina di 10 anni residente ai Sabbioni che sta lottando contro una rarissima forma di cancro alle guaine nervose periferiche. Ma si tratta di truffatori senza scrupoli, i soldi eventualmente donati non arriveranno mai a destinazione”. È quanto scrive il Codacons in merito alla notizia diffusa in queste ore e che ha messo in moto anche specifiche indagini.

“Purtroppo alla malvagità umana non c’è mai fine – continuano esterrefatti i referenti dell’associazione consumatori cremonese –. Si tratta di truffatori senza scrupoli; nell’attesa che vengano identificati e assicurati alla giustizia ricordiamo che l’unico modo per aiutare concretamente la piccola Giulia è attraverso la piattaforma GoFoundMe”.

Per informazioni e segnalazioni gli interessati o chi avesse bisogno può contattare il Codacons all’indirizzo codacons.cremona@gmail.com o al recapito telefonico 347.9619322.