Crema – Morta nell’ex Ferriera, è stato un suicidio

Morta dissanguata dopo essersi inferta ferite letali all’addome. Questo ha stabilito l’autopsia in merito al decesso di una 60enne senza fissa dimora trovata cadavere nell’ex Ferriera di Crema il 4 agosto scorso. Il corpo della donna venne trovato da un altro clochard, accanto a lei un coltello. Inizialmente gli inquirenti avevano ipotizzato potesse trattarsi di omicidio. Poi i rilievi sull’arma, sulla quale vennero trovate solo le impronte digitali della donna, e l’esame autoptico hanno chiarito come la 60enne d’origine bresciana possa essersi tolta la vita da sola.