AUTOSTRADA CR-MN – Buzzella e Bianchi: “Opera essenziale, cantiere entro fine 2021”

Buzzella e Bianchi

I presidenti Francesco Buzzella ed Edgardo Bianchi, rispettivamente presidente dell’Associazione Industriali della Provincia di Cremona e di Confindustria Mantova, hanno sottoscritto un comunicato in merito all’autostrada Cremona-Mavntova definita nei giorni scorsi dal Ministro De Micheli come “non cantierabile”.

“Per battere la crisi e sostenere la ripresa economica occorre partire dagli investimenti, in primis quelli infrastrutturali. L’autostrada Mantova-Cremona è un’opera essenziale per i due territori, che come abbiamo già ribadito, serve a colmare parte del gap infrastrutturale di quest’area della Lombardia, da sempre trascurata”. Ma questa autostrada per il territorio rappresenta molto di più di un collegamento fra due province: “Si pone, infatti, come ma una vera arteria di collegamento fra est e ovest, tra Lombardia, Emilia e Veneto”. 

Dopo quasi vent’anni, di fronte all’impegno di Regione Lombardia, alla presentazione, un mese fa, del progetto definitivo da parte della concessionaria “Stradivaria”, siamo a un momento di svolta che necessita della sinergia di tutti gli stakeholder di riferimento. “Riteniamo inutili le schermaglie, non giovano a nessuno. In questo momento storico servono coesione e unità di intenti. Le dichiarazioni del Ministro De Micheli hanno gelato le aspettative di territori che da tanto tempo hanno avviato un percorso chiaro e preciso”. 

Per Buzzella e Bianchi oggi queste aspettative non possono essere nuovamente disattese. Chiedono, quindi, al Ministero che si faccia carico delle opere complementari e compensative e alla Regione del finanziamento del tracciato. “L’obiettivo deve essere quello di avviare i lavori entro fine 2021”.