Fratelli tutti: la terapia della fraternità [video]

Il momento della firma

Nella sua terza enciclica, firmata domenica scorsa ad Assisi, papa Francesco propone la terapia della fraternità a un mondo malato, e non solo di Covid. Il testo di riferimento è il documento di Abu Dhabi, il modello è quello del Buon Samaritano. Una “governance globale per le migrazioni”, la richiesta del quarto capitolo. Nel quinto, Bergoglio traccia l’identikit del “buon politico” e mette in guardia dal “populismo irresponsabile”.
“Il mercato da solo non risolve tutto”, scrive il Papa auspicando una riforma dell’Onu. “La Shoah non va dimenticata, mai più la guerra”. Cita una canzone di Vinicius de Moraes, per esortare alla gentilezza.
Di seguito un video che sintetizza gli otto punti affrontati dal Santo Padre in “Fratelli tutti”.