COVID-19: Mascherine obbligatorie all’aperto e stato di emergenza prorogato

Il Consiglio dei Ministri ha prorogato al 31 gennaio 2021, con una delibera, lo stato d’emergenza per il Covid e nell’ambito del decreto legge Covid, ha detto sì anche una norma che proroga il Dpcm con le norme anti contagio ora in vigore al 15 ottobre. La novità è che diventa da subito effettivo l’obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto, se si è vicini a persone non conviventi. Entro il 15 ottobre poi andrà  adottato un nuovo Dpcm che confermi o aggiorni le regole anti contagio che sarebbero scadute oggi, ma che sono state prorogate.

La Camera ha approvato con 253 voti favorevoli, 3 contrari e 17 astenuti. Per chi trasgredisce la norma delle mascherine sono previste multe fino a 1.000 euro. Alle Regioni la possibilità di stabilire deroghe alle disposizioni governative, solo se più restrittive. Prorogati al 31 ottobre i termini per la presentazione delle domande di Cassa integrazione ordinaria, assegno ordinario e cassa integrazione in deroga collegate all’emergenza sanitaria.