MESSA INTERNAZIONALE, QUESTA SERA, A CREMA NUOVA

Santa Messa internazionale celebrata, questa sera alle ore 18, sul sagrato della chiesa del Sacro Cuore, in piazza Fulcheria a Crema Nuova, in occasione della Giornata del migrante e del rifugiato in calendario domani, domenica 27 settembre. 

La Messa, presieduta da monsignor Franco Agnesi, vicario generale della diocesi di Milano e incaricato Migrantes dei Vescovi lombardi,  è stata organizzata “per ricordarci – ha scritto l’Ufficio Migrantes Cittadino – dei tanti fratelli stranieri che abitano vicino a noi e che, in molti casi, frequentano anche la nostra stessa parrocchia.”  

Le letture della parola di Dio sono state proclamete in lingue diverse. Nell’omelia mons. Agnesi ha ricordato le sei coppie di verbi che papa Francesco ha proposto nel suo messaggio, che corrispondono ad azioni molto concrete: conoscere per comprendere, farsi prossimo per servire, ascoltare per riconciliarsi, condividere per crescere, coinvolgere per promuovere e, infine, collaborare per costruire. E ha invitato i presenti a scegliere una coppia per farsene protagonisti. 

La liturgia è stata animata dal Coro multietnico, in grado di coinvolgere anche i molti fedeli presenti nei canti e nel battere le mani. 

Al termine dell’Eucarestia, il vescovo Daniele – impossibilitato a partecipare all’intera celebrazione – è venuto a porgere il suo saluto al vescovo Agnesi e tutti i partecipanti.

 

Domani, domenica 27 settembre, alle ore 16, sepre sul piazzale antistante la chiesa di Crema Nuova, il Coro Elikya terrà il concerto Ascoltare per riconciliarsi: canti dal mondo per conoscere, comprendere, apprezzare le ricchezze di chi viene da lontano. 

Ingresso libero.