GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO – Sabato 26, tanti appuntamenti al Museo

Anche quest’anno il Museo Civico di Crema e del Cremasco partecipa alle Giornate Europee del Patrimonio che, per il 2020 segnano la chiusura della straordinaria stagione culturale estiva che da giugno ha proposto alla Città 79 appuntamenti.

Le Giornate Europee del Patrimonio (GEP) sono un’iniziativa promossa, a partire dal 1991, dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le nazioni europee. Per l’edizione 2020 il tema scelto dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo è “Imparare per la vita”, per richiamare i benefici che derivano dall’ esperienza culturale e dalla trasmissione delle conoscenze nella moderna società.

Sabato 26 settembre il Museo Civico di Crema e del Cremasco offrirà ai appuntamenti di approfondimento, aperture straordinarie, visite guidate e reading poetici a partire dal pomeriggio.

Alle ore 18 – Sala Cremonesi

Il Corsivo è nostro. (Dis)equilibri poetici.

Reading poetico di poesia femminile italiana contemporanea.

appuntamento realizzato nell’ambito diPercorsi partecipati di Innovazione al Centro Culturale Sant’Agostino

Dalle ore 20,30 – Museo Civico di Crema e del Cremasco

Apertura straordinaria dalle 20,20 alle 24,00

Apertura serale, occasione per presentare al pubblico il nuovo percorso di visita che ospita l’allestimento definitivo degli affreschi di Aurelio Buso.

Come ogni anno, in occasione delle Giornate Europee del patrimonio il Museo presenterà i restauri e gli allestimenti realizzati nel corso dell’anno ponendo l’accento sul nuovo allestimento del “Corridoio del ‘500” attraverso visite guidate gratuite.

Gli ingressi saranno contingentati e la prenotazione per le visite guidate è obbligatoria, inoltre per salvaguardare la salute di tutti i visitatori, per prevenire la diffusione del Covid-19, è obbligatorio l’utilizzo della mascherina, la sanificazione delle mani all’ingresso e il mantenimento della distanza interpersonale.

Le visite guidate partiranno dalle ore 21 con una cadenza di una visita ogni 30 minuti.

Prenotazioni obbligatorie: 0373/257161 e 0373/256414 oppure inviando una e-mail a museo@comune.crema.cr.it

L’appuntamento pomeridiano

Il Corsivo è nostro. (Dis)equilibri poetici, previsto alle ore 18  in sala Cremonesi è realizzato nell’ambito di Percorsi partecipati di Innovazione al Centro Culturale Sant’Agostino

(Dis)equilibri poetici è una iniziativa curata da Auser UniPop Crema/Cremona, partner del cantiere progettuale di Percorsi partecipati di Innovazione al Centro Culturale Sant’Agostino, sostenuto da Fondazione Cariplo e Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona per il bando Beni Comuni-Emblematici minori.

Il percorso performativo si articola attraverso le opere di quattro grandi poetesse contemporanee della nostra letteratura: Mariangela Gualtieri, Patrizia Valduga, Patrizia Cavalli, Chandra Livia Candiani. Le poesie scelte illustrano un percorso alla ricerca di un’identità femminile in grado di confrontarsi con le grandi sfide della realtà contemporanea pur mantenendo la peculiare ricerca dell’interiorità che si traduce, quindi, in una forma poetica nuova e distinta.

Relatrice Cinzia Carotti

Laureata in Scienze Letterarie all’Università di Pavia, partecipa e cura due poetry slam torinesi  tre antologie di racconti per la Ensemble Edizioni. Si occupa di divulgazione culturale dal 2010, è docente di Scrittura Creativa all’Università Popolare Auser di Cremona.

Letture a cura di Antonio Capra

Docente di cinematografia e grammatica del cinema presso Auser Unipop e in varie strutture scolastiche della regione. Ha realizzato più di 30 cortometraggi e 5 lungometraggi tra documentari e fiction. Fino al 2006 attore presso diverse compagnie teatrali della zona e direttore artistico di diversi festival di corti cinematografici.Collabora con diverse associazioni per la diffusione e l’insegnamento del linguaggio filmico attraverso conferenze e seminari.)

Accompagnamento musicale Eric Fiévet

Maestro liutaio e docente di chitarra e teoria musicale presso Auser Unipop.

Si terrà inoltre la proiezione di Donne in prigione si raccontano – docufilm ideato da Francesca Carollo, Jo Squillo e Giusy Versace con la collaborazione di Auser Regionale Lombardia. Interviene Fulvia Colombini, Presidenza regionale Auser.