Padania Acque S.p.A – Contest artistico “Affeschi d’Acqua”: premiati i giovani vincitori

Grandi e originali dipinti che raccontano l’immenso valore dell’acqua come elemento naturale e risorsa essenziale per il mantenimento e lo sviluppo della vita. Questi sono gli elementi centrali del contest artistico “Affreschi d’Acqua”, promosso da Padania Acque per i centri estivi della provincia, che ieri mattina si è concluso con le premiazioni dei vincitori in Cortile Federico II a Cremona.

“Con questi teli dipinti – ha dichiarato il presidente Claudio Bodini – i nostri ragazzi hanno voluto mandarci un messaggio chiaro, senza mezze misure: ‘Adulti rispettate il nostro pianeta, non lasciatecelo in preda ai rifiuti di plastica e inquinato dall’incuria dell’uomo, rispettate la nostra acqua pura buona da bere’. L’hanno scritto, dipinto e firmato con le impronte delle loro manine o incollando tappi o rifiuti di plastica sulle tele realizzate presso i centri estivi della provincia, rappresentando un pianeta che sta morendo e un mare che soffoca pesci e uccelli marini“.
L’Amministratore delegato Alessandro Lanfranchi ha sottolineato l’importante significato espresso dagli affreschi realizzati: “Il lavoro dei ragazzi aiuta tutti noi a promuovere l’acqua, bene comune. Sono opere bellissime e molto concrete, un segno evidente in un mondo spesso invaso da messaggi virtuali, quasi impalpabili. Questa concretezza rispecchia il lavoro svolto ogni giorno, h24, dalle donne e dagli uomini di Padania Acque nei 113 Comuni della provincia di Cremona. Un lavoro complesso che ha come obiettivo la salvaguardia della risorsa idrica. Si preleva l’acqua dai pozzi, la consegniamo ai rubinetti delle case e poi, una volta sporcata dagli usi quotidiani attraverso la fognatura e i depuratori, rendiamo l’acqua pulita nella rete idrica superficiale e quindi all’ambiente”.

Il sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti, ha salutato e ringraziato i presenti, ricordando quanto sia importante proseguire l’impegno ambientale promosso da Padania Acque, soprattutto da parte dei giovani che più di tutti hanno la responsabilità di fare crescere la sensibilità e l’attenzione per la cura dell’ambiente.
Durante la presentazione al pubblico è stato raccontato il significato dei sei affreschi vincitori attraverso un commento alla composizione artistica. Gli autori delle tele sono stati chiamati sul palco, nel rispetto delle norme anti-Covid, per ricevere in dono uno zaino, regalo di Glu Glu, la mascotte rubinetto simbolo di Padania Acque.

Dei 56 affreschi pervenuti, sono stati premiati i seguenti:

Per la Categoria “KIDS” (scuola primaria)

“Save the water”, centro estivo English House Summer Camp Cremona;
“Toccare il fondo”, centro estivo di Casaletto Vaprio;
“The Pacific trash vortex”, centro estivo “Junior Nido e Scuola” di Vaiano Cremasco.

Per la categoria “YOUNG” (scuola secondaria di primo grado):

“Un mare di plastica”, centro estivo di Trescore Cremasco;
“Acqua: sorgente di vita”, centro estivo dell’oratorio Sant’Antonio Maria Zaccaria di Cremona;
“Un mondo d’acqua”, centro estivo dell’Unità Pastorale “mons. Antonio Barosi” di San Giovanni in Croce.

 

Gli affreschi vincitori e una selezione delle opere migliori sono rimaste esposte al pubblico durante tutto il weekend. Un modo per mostrare a tutta la cittadinanza l’impegno degli organizzatori, dei volontari, degli educatori, dei bambini e dei ragazzi che con grande interesse hanno partecipato all’iniziativa.